Corinaldo un borgo da visitare

Corinaldo un borgo da visitare

Corinaldo è uno dei 250 borghi più belli d’Italia. Facilmente raggiungibile in auto, dista venti chilometri dalla spiaggia di velluto. Un luogo suggestivo, conosciuto in tutta Europa per essere la “Capitale europea di Halloween”: il borgo gorettiano è stato indicato quale migliore destinazione europea che celebra la festa dall’Ufficio Commissione Europea che si occupa di turismo. Al centro, la scalinata di cento scalini, sui lati, le abitazioni disposte a spina di pesce. In mezzo a La Piaggia (nome della scalinata) il pozzo, che viene celebrato ogni anno a fine luglio con “La Festa del Pozzo della Polenta”. La leggenda narra che un contadino posò un sacco di farina su un lato del pozzo, il sacco cadde e gli abitanti di Corinaldo ebbero la farina per tutto l’inverno. Da lì, il pozzo a metà de La Piaggia è diventato il custode dei desideri di quanti ci lanciano una monetina in attesa che il sogno si avveri. Il centro del borgo è delimitato da 912 metri di cinta muraria che si può percorrere interamente con una passeggiata panoramica. Non mancano i cosiddetti Landroni, una serie di brevi gallerie realizzate nella seconda metà del XVII secolo quando le mura passarono in secondo piano nell’urbanistica del Paese e si autorizzò la costruzione di edifici sopra di esse. Nei vicoli del centro si trova la Torre dello Scorticatore, dove viveva lo scorticatore di pecore, ma anche il Teatro Goldoni, che ospita artisti di livello nazionale ed internazionale, il Palazzo del Comune, ma anche l’ex convento degli Agostiniani, che a breve sarà inaugurato come centro polifunzionale dedicato alle donne. All’interno, una sala congressi ed una biblioteca. E poi a pochi passi da Porta San Giovanni, si può raggiungere la terrazza ed ammirare il paesaggio che offrono le colline marchigiane.

Città natale di Santa Maria Goretti

Denominato borgo gorettiano proprio per avere dato la natalità alla Santa. E’ ancora intatta la casa dove nacque e visse Marietta, fino al momento della partenza per Nettuno, insieme alla sua famiglia. Essa è meta di pellegrinaggi e di visite da parte di devoti di ogni parte d’Italia e d’oltre confine. L’edificio sorge a circa un chilometro dal centro in Contrada Pregiagna. Un’abitazione a due piani, costruita in mattoni che all’interno conserva ancora tutte le caratteristiche originali dell’abitazione. Nel piazzale antistante la casa è stato costruito un centro di accoglienza per i pellegrini. Il Santuario di Santa Maria Goretti, e l’adiacente ex monastero vennero costruiti nelle forme attuali nel corso del XVIII secolo è a poca distanza dal centro di Corinaldo.

Gli eventi

Corinaldo è famosa per la festa di Halloween che ogni anno registra milioni di presenze. Cinque giorni di eventi, giochi e l’elezione di “Miss Strega”. Ma anche la “Festa dei folli” e la “Festa del pozzo della polenta”, una rievocazione storica.

Per tutte le info rivolgersi all’Ufficio Turistico di Corinaldo

Via Largo XVII Settembre 1860, 1-2, Corinaldo AN

Telefono 071 6778 2236

Orari di apertura 10–12:30, 15:30–19

Commenti:

Comment blog entry: